Che emozione sei?

3-7 anni

Avete mai pensato a quanto sia difficile a volte per noi adulti identificare in modo preciso un’emozione? Rabbia o irritazione, ansia o paura, tristezza o nostalgia…

Eppure quando riusciamo a dare un nome a ciò che sentiamo, quando identifichiamo cosa proviamo, immediatamente ne siamo meno intimoriti ed influenzati.

Le tappe dell’intelligenza emotiva sono cinque: riconoscere, comprendere, esprimere, controllare e sfruttare le emozioni (cit. Moira Mikolajczak)… Si capisce quindi come sia importante sin da piccolissimi iniziare questo percorso proprio dalla prima tappa. Questo gioco permette ai bambini, anche molto piccoli, di immedesimarsi in una situazione e di dare un nome a ciò che proverebbero trovandocisi.

PREPARAZIONE :

con l’aiuto di un bicchiere, tracciare 4 cerchi, ritagliarli e disegnare all’interno le espressioni come da foto(preoccupazione, tristezza, gioia, rabbia), fatto ciò preparare delle frasi che descrivano situazioni che il bimbo ha vissuto e in cui si può immedesimare.

SVOLGIMENTO :

Chiediamo al bambino di sedersi di fronte alle sue faccine : sa dirci che emozioni rappresentano? Appena è in grado di associare l’emozione alla faccia nel cerchio possiamo iniziare a giocare.

Noi descriveremo una situazione e lui dovrà rispondere allungando la faccina che rappresenta al meglio il suo sentire.

Esempi:

-la mamma ti porta all’asilo al mattino, come ti senti?

-un bimbo ti ruba un giochino, come ti fa sentire?

-vai con papà a comprare il tuo gelato preferito, come ti senti?

Possiamo creare quante più situazioni crediamo necessarie, e allo stesso tempo possiamo parlare con i bambini di queste: sai che anche io mi sentivo come te, cosa pensi che si potrebbe fare per non sentirsi così in quel momento..

Abituiamo i bambini a riconoscere le emozioni, a parlare di esse e saremo ad un buon inizio nella loro crescita emotiva.

Di seguito vi lascio alcuni titoli di libri da leggere insieme ai bambini, i miei preferiti, per parlare insieme di emozioni.

I colori delle emozioni. Ediz. illustrata (pop-up)

Il buco. Ediz. illustrata

Il grande libro delle emozioni. Ediz. a colori

3 pensieri su “Che emozione sei?

  1. Ciao, bellissimo post molto interessante… trovo quello che hai scritto dannatamente vero, spesso mi sono chiesto perchè noi come esseri umani abbiamo sempre il bisogno di dare un nome alle cose, alla fine probabilmente la risposta è rinchiusa in ciò che hai scritto… anche se di fatto non sempre il nome o la spiegazione è perfettamente aderente oppure considerabile come universale…

    "Mi piace"

    • pimpies

      Ciao Erik, sono contenta ti sia ritrovato nelle parole che ho scritto… Talvolta conoscere il nome di una cosa da l’illusione di poterla controllare, altre volte, come nel caso delle emozioni, conoscerle e saperle identificare, ci da la possibilità di affrontarle, di gestirle e di non farci sopraffare da esse.
      Indubbiamente la conoscenza di qualcosa ci rende più sicuri, meno spaventati, più preparati a conviverci o ad affrontarla : il nome è il primo passo!

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.